Brain for sale


DADADA (dataDada)
ottobre 18, 2007, 1:13 pm
Filed under: dadada, databent, datadada, estetica, philosophy

(prime considerazioni dopo molta sperimentazione)
Un’azione paralizzante e distruttiva all’interno dei flussi di dati. Un lavoro sull’estetica generata dalle alterazioni nei flussi di dati. Un atto sacrilego nelle strutture di file.

Queste azioni nascono proprio nell’ombra della tecnologia, nell’uso e nell’abuso, nell’anarchia e l’irrazionale sabotaggio, con obiettivo ultimo la distruzione sistematica dei file prodotti con i tradizionali software.

Il flusso di dati fa pensare alla vita, il sangue dell’informazione

Immersione totale, una deriva dal consueto fluire delle informazioni.

Annunci


DOE(x)
aprile 16, 2007, 1:41 pm
Filed under: concepts, doe, philosophy

Tutta la mia attività non fa altro che espellere una serie di frammenti intelligenti,
che uniti tra loro da un filo sottilissimo, compongono DOE(x).
Informazioni spezzettate, frammentate, incomplete, come stato di esistenza.
Molteplici progetti, molteplici attività che differiscono da verità provvisorie.
Come nel linguaggio, fatto di parole, di lettere, DOE(x)
è scomponibile in imminenti e fulminei frammenti.
DOE(x) non è altro che la fase creativa che sto vivendo.
Il frammento genera frammento; l’obiettivo del frammento è il frammento; non vi è obiettivo chiaro.
Mentre nell’iper-realtà nella quale sono immerso quotidianamente gli eventi mi ustionano, il frammento è una salvezza. Il frammento ha una corazza, si protegge da qualsiasi ideologia, ha poca consistenza.
Molto interessante è la sequenza, l’ordine dei frammenti.
DOE(x) è nulla se paragonato all’essere.
Gli elementi che formano un frammento hanno comportamenti autonomi.
La costituzione del mondo digitale non è infondo costituita da pacchetti. Mentre il reale è inerte.
In ogni caso un frammento rinvia all’analogico sintomo passante.

Nel sogno, nel sognare… tutto rimanda al frammento… DOE(x)

DOE(0) –Poetry
DOE(1) –
DOE(2) –Sound related
DOE(3) – Error/glitch related
DOE(4) – Visual narration/video proj
DOE(5) – Performing arts
DOE(6) – Installations
DOE(7) –
DOE(8) – Infinite
DOE(9) –



Piacere dell’annientamento
ottobre 24, 2006, 10:22 pm
Filed under: concepts, philosophy

“Piacere dell’annientamento, un amare le cose problematiche e terribili. L’uso del negativo ai fini di quel profitto che è il canto e la bellezza. Quando nel creare si raggiunge il tragico, il grande, la grandiosità cessa di essere un modo, una forma in grado di dominare il caos e diventa un tuttuno con un suono profondo che sale dalla terra.” (Nietzshe)

Il mio lavoro artistico, se serve a qualcosa, è a liberare la vita stessa dei processi di sistema, in tutte le loro manifestazioni, al di la da qualsiasi ordine chiuso di significati.



Su ciò che mi limito a fare…
settembre 4, 2006, 12:37 pm
Filed under: concepts, philosophy

Substrati, multilayer emozionali, dati, punti pensieri, punti emozioni, punti di osservazione. Spostamenti di linee, esperienze…
Non voglio limitarmi ad usare… cerco qualcosa, la aspetto… J’ai besoin d’air!



Sull’artista
settembre 4, 2006, 10:29 am
Filed under: concepts, philosophy

Sgombriamo il capo da qualsivoglia impossibile
comunicativa destinazione abortita a ogni smania e
insulsa del proferire d’essere compreso.



Il party è in fondo a quella strada… la prima porta rossa
settembre 4, 2006, 10:25 am
Filed under: concepts, philosophy

Che cos’è un piacere se non un eccitamento del senso
attraverso un ostacolo che in tal modo lo fà gonfiare?
Dunque ogni piacere contiene anche dolore…



settembre 4, 2006, 9:28 am
Filed under: concepts, philosophy

Anche se orale è niente fuori da timbro e tono, aria da ascolto emessa da un pensato logico senso